5 cose che un romanista deve sapere prima di iniziare la giornata – 21/09/2019

21/09/2019 di Rudi

Oggi è già vigilia: domani la Roma tornerà in campo in casa del Bologna, alle 15, e più tardi Paulo Fonseca parlerà alle 13 in conferenza stampa per fare il punto della situazione.

Noi comunque, se ti va, ci sentiamo a partire dalle 10 su Roma Radio 100.7 fm. Qui, se vuoi, puoi ascoltarla in streaming.

1 – Come sta la Roma

A Trigoria si respira un’aria positiva dopo i due successi da otto gol complessivi: c’è la consapevolezza che la prima vera trasferta stagionale sarà un banco di prova, un test di maturità.

Al Dall’Ara ci saranno circa 3mila romanisti ad accompagnare questa Roma a inizio cammino. Dovrebbero tornare in campo dal primo minuto Florenzi, Mancini, Veretout e Mkhitaryan, mentre Smalling è in dubbio per la convocazione.

La Roma dovrebbe giocare così: Pau Lopez in porta, Florenzi, Mancini, Fazio e Kolarov in difesa; Cristante e Veretout in mediana; Zaniolo, Lorenzo Pellegrini e Mkhitaryan in attacco dietro a Dzeko.

Ah, ieri abbiamo provato ad analizzare i progressi fatti vedere dalla Roma in queste ultime partite. Se ti interessa, puoi leggerlo qui.

Intanto la società ha annunciato la partnership con la Federazione calcistica della Nigeria, che ricordiamo è il primo paese dell’Africa per popolazione e il settimo al mondo. L’accordo prevede una collaborazione triennale non solo tecnica, ma anche nel campo del business e dei media: tutti i termini sono sul sito della Roma.

L’obiettivo di lungo termine è quello di giocare un giorno un’amichevole in Nigeria.

2 – I punti di forza del Bologna

Tornando al prossimo impegno della Roma, il Bologna è una delle squadre più in forma della Serie A: sette punti in tre partite (ha pareggiato contro il Verona alla prima, poi ha battuto Spal e Brescia), sei gol segnati e quattro concessi, miglior squadra del campionato per expected Goals (i gol attesi) con 9,56. E questo vuol dire che ha avuto una produzione offensiva effettiva ben superiore ai sei gol realizzati quindi bisognerà fare la massima attenzione in difesa.

È una squadra che sa tenere il possesso e riuscire a cambiare ritmo grazie a due frecce come Sansone e Orsolini, i due esterni nel 4-2-3-1 di Mihajlovic. Non è un caso che gran parte degli attacchi vengano sviluppati sulle fasce. Gli altri giocatori più in forma sono Medel, Poli, Soriano e Palacio. Qualche problemino i nostri avversari lo hanno fatto vedere sulla difesa nelle situazioni di palla inattiva, fragilità che la Roma può cercare di sfruttare.

La squadra rossoblu è riuscita a reagire dopo la notizia della grave malattia che ha colpito Mihajlovic, un dramma che ha compattato e responsabilizzato ancora di più il gruppo. «Ci parla in videoconferenza, ma lo sentiamo qui tra noi. Ci è entrato dentro», ha detto Nicola Sansone a SkySport. Sinisa è la vera anima di questo Bologna: da quando è subentrato, a metà dello scorso campionato, la squadra ha un ritmo da primi otto posti. Non è un caso che qualcuno al Bologna cominci a parlare di obiettivo Europa League.

La probabile formazione (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Bani, Denswil, Dijks; Medel, Poli; Orsolini, Soriano, Sansone; Palacio.

3 – Le altre di Serie A

La Serie A comunque è già tornata in campo. Ieri il Cagliari ha ottenuto la seconda vittoria consecutiva battendo 3-1 il Genoa. È successo tutto nella ripresa: vantaggio di Simeone e pareggio di Kouame; poi autogol di Zapata e 3-1 di Joao Pedro. Ecco il programma del resto della giornata.

Oggi
Udinese-Brescia (15)
Juventus-Hellas Verona (18)
Milan-Inter (20.30)
Domenica
Sassuolo-Spal (12.30)
Bologna-Roma (15)
Lecce-Napoli (15)
Sampdoria-Torino (15)
Atalanta-Fiorentina (18)
Lazio-Parma (20.45)

La Serie A tornerà in campo a partire da martedì per il turno infrasettimanale.

4 – I conti della Juventus

La Juventus ha chiuso il bilancio 2018-19 con una perdita di 39,9 milioni (era stata di 19,2 nell’esercizio precedente): i ricavi complessivi ammontano a 621,5 di euro e sono da record, ma cresce anche il debito, arrivato a quota 463,5 milioni. Andrea Agnelli ha proposto al CdA un piano di sviluppo per gli anni 2019-24 che prevede l’aumento di capitale fino a 300 milioni che verrà in parte coperto dall’azionista di maggioranza, Exor, e il resto offerto ai piccoli azionisti. In base alla nota del club, l’iniezione di denaro servirà per “finanziare gli investimenti utili al mantenimento della competitività sportiva, sostenere la strategia commerciale per l’incremento dei ricavi e della visibilità del brand Juventus nei mercati internazionali, rafforzare la struttura patrimoniale della società”.

Qui c’è il comunicato completo, per approfondire.

5 – Torna la Roma Femminile

Domani, alle 12.30, la Roma Femminile giocherà la seconda partita di campionato. Sarà un impegno ancora più difficile rispetto a quello della gara d’esordio contro il Milan: le ragazze di Betty Bavagnoli giocheranno a Firenze contro la Fiorentina. L’obiettivo è dimenticare la sconfitta per 0-3 contro le rossonere e ottenere un risultato importante contro una delle migliori squadre della Serie A.

La partita verrà trasmessa in diretta da Sky, da Roma TV e dai canali social ufficiali della Roma.

Forza ragazze!