5 cose che un romanista deve sapere prima di iniziare la giornata – 27/09/2019

27/09/2019 di Rudi

Non avremo molto tempo per ripensare all’Atalanta dato che tra due giorni la Roma tornerà in campo a Lecce (domenica alle 15, diretta Dazn), città a cui i romani in età antica avevano dato il nome di Lupiae e che oggi, nello stemma, ha raffigurato un lupo all’ombra di un leccio.

1- Come sta la Roma?

In ripresa. La squadra sta preparando una settimana nella quale affronterà due trasferte (Lecce domenica e l’impegno in casa del Wolfsberger giovedì in Europa League) e la sfida dell’Olimpico contro il Cagliari. Cengiz Ünder, Perotti e Zappacosta continuano a lavorare per tornare dai rispettivi infortuni: l’unico che può sperare di rientrare prima della sosta è il difensore.

Oggi sapremo se Spinazzola si è procurato una lesione muscolare contro l’Atalanta: sono in programma gli esami medici che consentiranno di valutare la gravità del problema al flessore della coscia sinistra che lo ha costretto a uscire contro l’Atalanta.

Stamattina sui giornali abbiamo letto alcuni articoli sulle scelte di Fonseca nella partita contro l’Atalanta: è finita sotto accusa la decisione di impostare la difesa a tre, che avrebbe snaturato la squadra. Ne abbiamo parlato ieri in questo nostro approfondimento.

2 – Come sta il Lecce?

Il Lecce sta vivendo un grande momento. Dopo un inizio difficile, ha vinto due delle ultime tre partite, in trasferta contro Torino e Spal. La squadra allenata da Fabio Liverani spinge molto sulle fasce e sa arrivare al tiro: è undicesima nella classifica delle conclusioni (48), prima tra le neopromosse. Contro la Roma, Liverani dovrebbe continuare a puntare sul consueto 4-3-1-2 con Mancosu trequartista dietro a Falco e Babacar. In forte dubbio Tachtsidis, ex romanista, e Lapadula.

«Se un punto andrebbe bene? Contro una grande squadra ovviamente sì. Meglio se fosse il frutto di una prestazione positiva. Mi piace la Roma di Fonseca anche se avrà bisogno di tempo», ha detto l’allenatore del Lecce alla Gazzetta dello Sport di oggi.

3 – Juan Jesus e la Roma contro i razzisti

La Roma ieri sera ha lanciato un segnale forte contro i razzisti. Ha pubblicamente denunciato e condannato gli insulti di un tifoso a Juan Jesus su Instagram e ha annunciato l’intenzione di estromettere a vita questa persona dallo stadio.

Una decisione forte che va nella direzione presa da altri club europei, soprattutto della Premier League (lo aveva fatto di recente il West Ham), su questo tema. C’è bisogno che anche le società si impegnino attivamente per contrastare il razzismo: la speranza è che anche gli altri club di Serie A seguano l’esempio e smettano di ignorare il problema.

Intanto, fuori i razzisti dall’Olimpico. ⛔⛔⛔

4 – Aumento di capitale in vista?

La Roma ha convocato un’assemblea degli azionisti per il 28 ottobre. All’ordine del giorno ci sarà anche la possibilità di un aumento di capitale fino a 150 milioni di euro, che in gran parte verrebbe coperto dalla proprietà. Come ricorda Il Tempo, sarebbe il terzo aumento di capitale dal 2011.

5 – Il Milan ha perso un’altra volta

Dopo la sconfitta nel derby, il Milan ha perso ancora nella difficile trasferta di Torino, posticipo della quinta giornata di Serie A. I rossoneri sono passati in vantaggio grazie a Piatek, su rigore, ma nella ripresa si sono fatti sovrastare dal Toro: in quattro minuti, Belotti ha prima pareggiato il conto, poi sorpassato per il 2-1 finale. Per Giampaolo insomma non è un gran momento.

Le prime posizioni della classifica:
Inter 15
Juventus 13
Atalanta 10
Napoli, Cagliari e Torino 9
Roma e Bologna 8
Lazio 7

Buon compleanno, Francesco!

Oggi Francesco Totti compie 43 anni. Tanti auguri da parte nostra.

via GIPHY