La grande domenica della Roma Femminile a Firenze

23/09/2019 di Rudi

Ieri è stata una giornata da ricordare per la Roma Femminile. Il motivo è che è arrivata una vittoria importante contro una delle due squadre più forti del campionato, la Fiorentina, ed è un successo di prestigio che le nostre ragazze avevano inseguito per tutta la prima stagione in Serie A, un anno fa, senza riuscirci.

E questa vittoria è arrivata addirittura in trasferta, nello Stadio Bozzi di Firenze, dove la scorsa stagione la Roma aveva perso sia in campionato sia in Coppa Italia. Una settimana fa, la stagione di Elisa Bartoli e compagne era partita con una sconfitta pesante contro il Milan (0-3 davanti a quasi duemila persone al Tre Fontane) ma le ragazze allenate da Betty Bavagnoli sono riuscite a riscattarsi in fretta pur soffrendo un po’ nel primo tempo.

A Firenze ha segnato il primo gol Annamaria Serturini con un destro terrificante da fuori area finito all’incrocio dei pali. Lo puoi vedere nel video di questo tweet.

Poi, in chiusura, sotto il diluvio, Andrine Hegerberg ha raddoppiato e messo il sigillo sui primi tre punti del campionato che però già si ferma per la sosta per le nazionali.

La Roma Femminile tornerà in campo il 12 ottobre contro l’Empoli al Tre Fontane.

Le parole di coach Bavagnoli a Roma TV: «Sono molto contenta della vittoria, le ragazze mi hanno regalato una grande gioia nell’andare ad affrontare questa gara esattamente come l’avevamo preparata. Abbiamo iniziato in sofferenza, regalando anche dei palloni in uscita; quando ci siamo sbloccate con il gol è diventato tutto più semplice. Le ragazze entrate dalla panchina sono state perfette ma sono soddisfatta perché avevo chiesto una prova diversa, in termini di coraggio, e le ragazze hanno capito che le partite dipendono solo da noi».

Felice Andrine Hegerberg per il primo gol da romanista: «È stato un match durissimo – ha detto a Roma tv – lo sapevamo ed eravamo preparate. La Fiorentina è un avversario tosto. Ci siamo preparate bene, volevamo far vedere qualcosa di diverso rispetto al match contro il Milan. Quindi con l’aiuto dello staff ci siamo preparate molto e alla fine è stata una vittoria del gruppo, eravamo venute qui per i 3 punti e ce li siamo presi. Sono molto felice di aver segnato il mio primo gol, anche se come dicevo è stata una vittoria del gruppo, anche Serturini ha segnato un bel gol. Alla fine sono i 3 punti quelli che contano. La pausa per le nazionali? Noiosa, vorremmo giocare di più perché lo spirito di squadra cresce di partita in partita».