5 nomi di mercato di cui si sta parlando per la Roma

14/11/2019 di Rudi

È la sosta, si avvicina gennaio: davvero pensavi che non avremmo scritto un pezzo di calciomercato??? Sono già tanti i nomi accostati alla Roma, tra ricostruzioni che sembrano semplici suggestioni e piste concrete.
Abbiamo fatto il punto nome per nome.

Elseid Hysaj

Questo attualmente è il nome più concreto e “caldo”. Dall’estate scorsa Hysaj è un obiettivo di mercato di Petrachi, ma il Napoli chiede una tombola (alcune fonti parlano di una richiesta di 25 milioni) per un giocatore che ha solo un anno e mezzo di contratto e che negli ultimi mesi è finito un po’ ai margini.

Hysaj è un terzino destro nazionale dell’Albania, 25enne, con buone doti difensive e capacità tattiche, ma non sembra proprio il profilo per il quale svenarsi.

Il suo agente, Mario Giuffredi, anche oggi a una radio napoletana ha ribadito l’interesse della Roma.

Con i dubbi di Fonseca sulle qualità di Florenzi terzino e l’infortunio di Zappacosta, insomma, a gennaio potrebbe arrivare un esterno difensivo e il nome di Hysaj è quello più probabile oggi.

Moise Kean

Diciannove anni, un talento sconfinato e un’esperienza in Premier League che ancora non è decollata. Stamattina Massimo Cecchini della Gazzetta dello Sport ha riportato l’indiscrezione di mercato che vede la Roma molto interessata a Moise Kean, primo ragazzo nato dopo l’1 gennaio del 2000 a segnare un gol in uno dei maggiori cinque campionati d’Europa.

Kean in estate è passato dalla Juventus all’Everton per 27,5 milioni più 2,5 di bonus, ma per ora ha giocato solo due partite da titolare. Potrebbe aprirsi la possibilità per un prestito con riscatto, ma più in estate che a gennaio. La Roma tiene d’occhio la situazione perché Kean è uno dei migliori giovani italiani (ha già due gol in tre presenze in Nazionale) e potrebbe essere l’attaccante erede di Dzeko.

Facundo Ferreyra, Politano e Dani Olmo

Tre nomi degli ultimi giorni. Facundo Ferreyra, punta centrale argentina che Fonseca ha avuto allo Shakhtar Donetsk, oggi è all’Espanyol in prestito dal Benfica, ma a gennaio o in estate potrebbe cambiare ancora squadra. Ha 28 anni, una buona esperienza internazionale e sa attaccare molto bene la profondità: potrebbe essere un buon vice, tipo Kalinic.

Non è proprio uno simpaticissimo ai romanisti: lo ricorderete, durante il ritorno degli ottavi di finale di Champions League di due stagioni fa, per la spinta che fece cadere un raccattapalle.

Di Matteo Politano invece si parla nell’ambito di un possibile scambio con Florenzi. All’Inter piace il capitano della Roma, e non è un mistero, mentre l’attaccante cresciuto nel vivaio giallorosso a Trigoria ha ancora parecchi estimatori e come caratteristiche tecniche potrebbe fare al caso di Fonseca. L’operazione comunque non è semplice e le probabilità che vada in porto a gennaio non sono molte.

Dani Olmo infine è un trequartista della Dinamo Zagabria che nel 4-0 all’Atalanta in Champions League ha creato davvero grossi problemi alla squadra di Gasperini. Dribbling ubriacanti, ottima tecnica, destro di piede e rapidissimo: a 21 anni il talento spagnolo sembra un giocatore pronto per fare la differenza anche in un grande campionato. La Roma è interessata e un dirigente della Dinamo Zagabria lo ha confermato a Il Romanista.

Ma la valutazione è molto alta, oltre trenta milioni.